Dipendenti della coop "Orsa maggiore" senza stipendio da 3 mesi

I lavoratori si occupano di servizi fondamentali come l’assistenza ai disabili nelle scuole e da maggio non ricevono alcun compenso per le loro attività

 Manlio Messina e Ludovico Balsamo, consiglieri di Fratelli D'Italia-Alleanza Nazionale, puntano il dito contro l'amministrazione comunale per i ritardi nei pagamenti degli stipendi alla cooperativa Orsa Maggiore, i cui dipendenti attendono da mesi la retribuzione.

"Si tratta di un fatto vergognoso, in quanto questi lavoratori si occupano di servizi fondamentali come l’assistenza ai disabili nelle scuole e da maggio non ricevono alcun compenso per le loro attività. Siamo adesso al terzo mese non pagato, con relativo Tfr da calcolare: una situazione del genere è inaccettabile dal punto di vista legale. Molti di questi impiegati non sarebbero nemmeno messi in regola, avendo soltanto dei fogli volanti firmati dai presidi ma nessun contratto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I membri della cooperativa si sono rivolti al sindacato di categoria. "Andremo avanti fino in fondo con questa battaglia - concludono Messina e Balsamo - che purtroppo è solo una di quelle condotte quotidianamente contro un'amministrazione incapace e slegata dalla realtà,  che quotidianamente compromette la qualità della vita dei cittadini e dei lavoratori con le sue politiche scellerate e con sempre maggiore difficoltà a far quadrare i conti. Un esempio per tutti l'assurda vicenda della trattoria del Cavaliere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento