Il commissario dell'Asp Lanza visita l'ospedale di Caltagirone

Lanza ha visitato l’intero ospedale, fermandosi in ciascun reparto per costatarne personalmente attività e funzionamento

Il commissario straordinario dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza, accompagnato dal direttore sanitario, Gaetano Mancuso, e dal direttore amministrativo, Giuseppe Di Bella, si è recato, questa mattina, presso il Presidio Ospedaliero “Gravina” per incontrare primari e operatori, illustrare le priorità d’intervento per il rilancio dell’Ospedale ed avviare la fase di monitoraggio continuo sulle perfomance dei singoli reparti della struttura per la piena funzionalizzazione e il miglioramento dei servizi. Il manager dell’azienda sanitaria è stato accolto dal direttore medico e dal direttore amministrativo del Presidio, Giovanna Pellegrino e Antonio Falciglia, ha quindi incontrato tutti i primari ospedalieri presentando un dettagliato focus sul “Gravina”.

Lanza ha visitato l’intero ospedale, fermandosi in ciascun reparto per costatarne personalmente attività e funzionamento. "Ho trovato una struttura in buono stato di salute. L’ospedale lavora e produce, grazie anche all’impegno quotidiano dei lavoratori. Tornerò per fare il punto della situazione - ha aggiunto Lanza - su ciascuna Unità Operativa, risolverne le criticità e potenziarne i servizi, anche sulle base delle indicazioni oggi ricevute dagli operatori. Con mia grande sorpresa ho, però, anche costatato che la struttura sia al momento senza ingresso principale, privata della sua identità, lasciando nel degrado un’intera area, con tutto quello che ciò significa. E ciò, mi è stato detto, da molti anni. L’ingresso è il primo ambiente che accoglie, il biglietto da visita di un Ospedale, vi aggiunge valore, funzionalità, dignità, identità. È una risorsa da sfruttare e valorizzare. Nei prossimi briefing periodici affronterò con gli Uffici la questione, insieme alle altre, e darò input per inserire la realizzazione del nuovo ingresso del “Gravina” nel piano degli interventi sul lungo periodo, cercando di intercettare le necessarie risorse finanziarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento