Esplosione di Gela, prognosi riservata per tre persone al Canizzaro

Per tutti e tre i medici del Centro Ustioni, diretto dal dottor Rosario Ranno, si sono riservati la prognosi

Sono quattro i pazienti ricoverati all'Ospedale Cannizzaro di Catania con ustioni di medio-alta entità a seguito dello scoppio verificatosi ieri a Gela. Le condizioni più gravi sono quelle di una 22enne ricoverata nel reparto di Rianimazione con ustioni di terzo grado, e in parte di secondo, su circa il 40 per cento del corpo e con compromissione delle vie respiratorie: la giovane è in condizioni gravi e in prognosi riservata. Nella terapia intensiva del Centro Ustioni sono ricoverate altre due donne di 51 e 62 anni, con ustioni rispettivamente sul 45 per cento (secondo e terzo grado) e sul 15 per cento (terzo grado) della superficie corporea. Nella terapia semi-intensiva dello stesso reparto, infine, si trova un 44enne, che ha ustioni di secondo e terzo grado sul 15 per cento del corpo. Per tutti e tre i medici del Centro Ustioni, diretto dal dottor Rosario Ranno, si sono riservati la prognosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento