Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Ospedale Garibaldi, operatore del 118 preso a pugni da un paziente

L'operatore, era intento a 'sbarellare' il paziente, quando improvvisamente è stato colpito in pieno viso con un pugno da un altro paziente, riportando un trauma facciale

Ennesima aggressione ad un operatore sanitario. E' accaduto a Catania, dove un operatore Seus del 118 è stato aggredito mentre un paziente in codice giallo per problemi respiratori veniva trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi.

L'operatore, era intento a 'sbarellare' il paziente, quando improvvisamente è stato colpito in pieno viso con un pugno da un altro paziente, riportando un trauma facciale.

L'episodio di aggressione è stato denunciato da Calogero Coniglio, segretario regionale della Fsi-Usae, Federazione sindacati indipendenti. All'operatore aggredito è stata espressa "la piena solidarietà" e gli auguri di "una celere guarigione" dall'Associazione autisti soccorritori italiani (Aasi) che in una missiva inviata alle istituzioni locali, nonchè al ministro della Salute, ribadiscono "con forza la necessità di affrontare il tema della prevenzione delle aggressioni e l'ampliamento delle misure da adottare per tutelare il personale del Servizio Sanitario Regionale, sempre in prima linea per la salute del cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Garibaldi, operatore del 118 preso a pugni da un paziente

CataniaToday è in caricamento