Ospedale Garibaldi-Centro, apre il reparto di osservazione breve intensiva

I nuovi locali, dotati di ambienti spaziosi con venti posti letto, consentiranno di snellire i percorsi di emergenza, attraverso una specifica procedura di accoglienza che supporterà il lavoro del triage

Apre all'ospedale Garibaldi-Centro di Catania il nuovo reparto di Osservazione Breve Intensiva (Obi) destinata ad ospitare i pazienti che giungono presso il Pronto Soccorso della struttura di Piazza Santa Maria di Gesù, che hanno bisogno di approfondimento diagnostico. I nuovi locali, dotati di ambienti spaziosi con venti posti letto, consentiranno di snellire i percorsi di emergenza del nosocomio, attraverso una specifica procedura di accoglienza che supporterà il lavoro del triage, già all'ingresso del paziente in ospedale, nonché quello degli stessi operatori sanitari, che potranno svolgere le proprie funzioni più agevolmente.

Il nuovo reparto è dotato di moderna tecnologia per il monitoraggio continuo dei pazienti oltre che di un sistema di telecamere a circuito chiuso per il controllo visivo degli stessi. Già dall'inizio dell'anno, il pronto soccorso ha registrato quasi 49mila accessi, mostrando un sensibile incremento rispetto all'anno precedente, nonché un particolare aumento dei codici rossi, attestatosi intorno al 17 per cento.

"Abbiamo rispettato la tempistica che ci eravamo prefissi aprendo la nuova struttura entro la fine di Ottobre, con questo - ha detto Giorgio Santonocito, Commissario dell'Arnas Garibaldi - contiamo di ridurre di molto l'intasamento del nostro Pronto Soccorso, che pur reggendo un afflusso ben superiore alle sue potenzialità, necessitava di supporto logistico e di nuovi percorsi di accoglienza."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'apertura del nuovo OBI assume un'importanza straordinaria soprattutto alla luce dei prossimi cambiamenti logistici in tema di emergenza che a breve interesseranno la città di Catania. "Grande soddisfazione" è stata espressa dal direttore del dipartimento di emergenza dell'Arnas Garibaldi, dott. Sergio Pintaudi, e dallo stesso responsabile del Pronto Soccorso, dott. Giovanni Ciampi, che hanno ringraziato la Direzione Strategica, in primo luogo il Direttore Sanitario Aziendale, Anna Rita Mattaliano, per la determinazione nel realizzare la nuova struttura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento