Cronaca

Ospedale Garibaldi, servizio di vigilanza bloccato: la denuncia di Fisascat Cisl

Servizio di vigilanza bloccato all'Azienda ospedaliera Garibaldi. La Fisascat Cisl di Catania che evidenzia l'anomala situazione di empasse che si è venuta a creare e che comporta un grave problema occupazionale

Servizio di vigilanza bloccato all'Azienda ospedaliera Garibaldi. Nonostante siano state portate a termine le procedure sul cambio d'appalto presso l'Ufficio provinciale del Lavoro, l'azienda aggiudicataria non riesce a subentrare nella gestione del servizio. Lo denuncia la Fisascat Cisl di Catania che evidenzia l'anomala situazione di empasse che si è venuta a creare e che comporta un grave problema occupazionale.

"Da un lato - sottolinea Paolo Spagnolo, responsabile del settore vigilanza della Fisascat Cisl etnea - vi sono i lavoratori dipendenti della ditta uscente che vorrebbero essere assunti dalla ditta subentrante, mentre altri lavoratori in mobilità premono affinché siano collocati presso l'azienda subentrante".


"Quest'ultimi - aggiunge Spagnolo - sono lavoratori che costituiscono un patrimonio comune da non disperdere, dotati di un notevole bagaglio professionale e che da tempo aspettano una ricollocazione. Di chi è la responsabilità del mancato subentro della ditta vincitrice dell'appalto?" si chiede Spagnolo. "Qualcuno dovrà darci una risposta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Garibaldi, servizio di vigilanza bloccato: la denuncia di Fisascat Cisl

CataniaToday è in caricamento