Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Ossessionato dalla gelosia fugge dai domiciliari e picchia la fidanzata

I carabinieri hanno arrestato un giovane catanese di 20 anni per evasione, maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della propria giovanissima fidanzata di 19 anni

I Carabinieri della stazione di piazza Dante hanno arrestato un giovane catanese di 20 anni per evasione, maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della propria giovanissima fidanzata di 19 anni. I militari dell'Arma aveva raccolto, in caserma, la testimonianza della giovane donna che - con un occhio nero e vari ematomi - aveva raccontato loro le violenze subite per futili motivi.


La ragazza, accompagnata in pronto soccorso per le cure del caso, ha riportato una prognosi di dieci giorni. Dal racconto della 19enne è emerso che il fidanzato, detenuto agli arresti domiciliari per il reato di spaccio di stupefacenti, era ossessionato da una morbosa gelosia nei suoi confronti, sicuramente accentuata anche dalla sua oggettiva impossibilità di uscire liberamente per incontrarla.


La scintilla che per lui stavolta aveva fatto traboccare il vaso è stata la sua categorica richiesta affinchè la fidanzata si recasse nella sua abitazione per fargli visionare il cellulare. Voleva verficiare l'eventuale presenza di "messaggi compromettenti". Ma al no della ragazza il giovane, è evaso dai domiciliari, e si è recato in scooter a casa della ragazza afferrandola poi per i capelli e dandole due pugni in pieno volto.


Il malfattore, quindi, è stato poi rintracciaotdai carabinieri e portato in caserma dove veniva dichiarato in arresto per il reato di evasione e nuovamente ricollocato agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossessionato dalla gelosia fugge dai domiciliari e picchia la fidanzata

CataniaToday è in caricamento