Ottava di Sant'Agata, le celebrazioni dopo polemiche e indagini

I devoti salutano Agata per l'ultima volta prima di Agosto. Una lunga pausa in cui tutto l'apparato organizzativo (la Chiesa, il Comitato per le festività, le istituzioni politiche e le forze dell'ordine), avrà la possibilità di riflettere su quella che è stata una tra le edizioni più tormentate degli ultimi anni

Si è aperta questa mattina l'ultima giornata dedicata alle festività agatine. L'ottava di Sant'Agata, ultimo evento invernale in cui i devoti hanno la possibilità di entrare in contatto con la Santa prima dell'appuntamento estivo di Agosto. Una giornata 'intensa', scandita da momenti tradizionali e carichi di pathos come il "bacio" delle reliquie, la processione, e 'a nisciuta' di Agata in piazza Duomo prima del suo 'riposo' in Cattedrale. Una lunga pausa in cui tutto l'apparato organizzativo (la Chiesa, il Comitato per le festività, le istituzioni politiche e le forze dell'ordine), avrà la possibilità di riflettere su quella che è stata una tra le edizioni più tormentate degli ultimi anni. Culminata, in fine, con l'apertura di un'inchiesta su presunti giri di scommesse clandestine.

I retoscena della Festa: i devoti abbandonano il cordone | VIDEO

Un 'business' che, secondo la procura di Catania, avrebbe influenzato e - per questo - bloccato, la tanto discussa salita di via Di Sangiuliano. Episodio che, quest'anno, il maestro del fercolo Claudio Consoli ha deciso di non celebrare, riportando la vara al Duomo, tra le polemiche e - come si è visto dalla cronaca - gli insulti di alcuni 'devoti', definiti senza giri di parole come "delinquenti" dal parroco della Cattedrale, monsignor Barbaro Scionti. Per questi fatti il comitato interforze che si occupa di Pubblica Sicurezza, ha disposto l'applicazione della scorta di polizia per i due uomini e la vigilanza per la giornalista Fabiola Foti che, nella mattina del 9 febbraio, ha trovato due teste di capretto sul parabrezza della propria autovettura. La collega, in questi giorni, si è occupata di alcuni aspetti della festa, criticando l'operato del capovara Consoli e denunciando la presenza di alcuni esponenti malavitosi sul fercolo.

Sant'Agata, devoti contro il capovara: "Non si fa così" | VIDEO

Il procuratore capo di Catania, Carmelo Zuccaro, questa mattina ha inoltre commentato i fatti del 6 febbraio, dichiarandosi "felice" per "la presenza di persone che, finalmente, hanno preso una decisione per fare rispettare la legalità". Ciononostante, sin da subito, la Chiesa si è detta serena ed ha annunciato che Scionti e Consoli prenderanno parte normalmente alla giornata di oggi, così come previsto dalla tradizione. Alle prime ore di questa mattina, infatti, il Busto e le Reliquie sono esposti sull’altare della Cattedrale. Mentre alle 19 inizierà la messa al termine della quale si avvierà la processione a spalla e, in fine, il giro di piazza Duomo.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare fai-da-te: alcuni consigli

  • Abbronzatura: consigli per esaltarla

  • Sbornia: cause, sintomi e rimedi

  • Viaggiare in auto: consigli per combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al villaggio Ippocampo, suv con sei minorenni capotta

  • Incidente stradale sull'asse dei servizi, ferite due persone in moto

  • Catania 2.0: "Quanto ha speso il Comune per la visita del ministro?"

  • Sparatoria a Ucria, il presunto assassino è originario di Paternò

  • Catania Summer Fest: tutti gli appuntamenti dal 17 al 31 agosto

  • San Gregorio, polstrada denuncia 12 "furbetti del casello"

Torna su
CataniaToday è in caricamento