Ottava di Sant'Agata, monsignor Gristina: "La vita non è palcoscenico"

"Sorpreso e ammirato" dei festeggiamenti per la Vergine e Martire del 5 febbraio scorso, ricorda mons. Gristina, si eè detto "anche il cardinale Angelo Bagnasco che ha presieduto il pontificale"

"Gesù ci invita ad esaminarci seriamente, senza fermarci alle apparenze esteriori. Non possiamo recitare: la vita non è un palcoscenico su cui ognuno di noi di esibisce. Non dobbiamo recitare parti, ma impegnarci seriamente nei nostri doveri personali, familiari, sociali, sia civili che ecclesiali". E' quanto dichiarato dall'arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina, nell'omelia della messa per l'ottava di Sant'Agata, Patrona della città.

"Sorpreso e ammirato" dei festeggiamenti per la Vergine e Martire del 5 febbraio scorso, ricorda mons. Gristina, si eè detto "anche il cardinale Angelo Bagnasco che ha presieduto il pontificale".

"Il cardinale - rileva l'arcivescovo di Catania - ha espresso ammirazione per la moltitudine di devoti e per i tanti nostri buoni sentimenti". "I corali apprezzamenti" per i "buoni risultati raggiunti", osserva l'arcivescovo, devono "spingerci a fare meglio in quelle situazioni che notoriamente presentano ancora aspetti da migliorare".

"Tutta la città - aggiunge - deve impegnarsi maggiormente al riguardo: ci deve essere la buona volontà da parte di tutti. E cosi' - sottolinea mons. Gristina - non mancheranno altri buoni e necessari passi in avanti verso una piu' piena e condivisa legalita', che mai deve mancare nelle manifestazioni di autentiche devozione e pieta' popolare. Con l'aiuto del Signore e con l'intercessione di Sant'Agata - conclude l'arcivescovo di Catania - sarà cosi' certamente per tutti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento