Abbandono e distruzione al Palanesima, sopralluogo della commissione comunale Tributi

Ennesimo sopralluogo in quello che resta dell'ormai abbandonato Palanesima. Ad effettuarlo, questa volta, la commissione tributi del consiglio comunale di Catania. "In caso di infortuni o incidenti da parte dei ragazzini che spesso frequentano la struttura, a rispondere deve essere proprio il comune"

Ennesimo sopralluogo in quello che resta dell'ormai abbandonato Palanesima. Ad effettuarlo, questa volta, la commissione tributi del consiglio comunale di Catania, dopo che non molto tempo fa anche il consiglio della quinta circoscrizione, presieduto dal presidente Orazio Serrano, aveva constatato lo stato di degrado di quella che doveva essere una delle più importanti strutture sportive del Mezzogiorno. E invece la devastazione fa da padrone, come testimoniano le foto e le frasi del presidente della commissione tributi, Salvatore Tomarchio: "La struttura è ormai da tantissimo tempo in balia dei vandali ed è stata lasciata in affidamento al Patrimonio. Il rischio che corre il Comune è alto, essendo infatti una struttura comunale in caso di infortuni o incidenti da parte dei ragazzini che spesso frequentano la struttura, a rispondere deve essere proprio il comune".

"Chiediamo una task force e un consiglio straordinario alla presenza del sindaco - aggiunge Tomarchio - per affrontare un discorso relativo alla gestione della struttura". Il consigliere Giuseppe Catalano, presente al sopralluogo e anch'egli membro della commissione tributi, definisce una "vergogna l'abbandono di una struttura che dopo le Universiadi del 97' non è mai entrata in funzione". "Le responsabilità pesanti si susseguono e avvicendano nelle 5 amministrazioni precedenti: occorre individuare i responsabili di questo scempio e agire tramite la magistratura" tuona Catalano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A pagare sono sempre i cittadini che pagano le tasse, e in questo caso le ssociazioni sportive che pagano impianti per potersi allenare, perchè il comune non è in grado di garantire loro un posto adeguato per effettuare gli allenamenti. L'amministrazione di oggi ha poche responsabilità, vista la situazione che ha ereditato"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento