Asia Usb denuncia: "Palazzo di cemento utilizzato per le promesse"

Duro attacco sferrato dalla sigla sindacale che lamenta l'esclusione dai tavoli istituzionali sull'emergenza casa

Continua a tenere banco in città l'emergenza abitativa. La sigla sindacale Asia (Associazione inquilini e abitanti) Usb denuncia l'utilizzo, a volte "strumentale" del palazzo di cemento di Librino per garantire alloggi a chi non ne ha e l'esclusione dai tavoli di concertazione.

"Sfratti-Pignoramenti è il binomio costante  - spiega con una nota il sindacato - che mette in risalto la politica abitativa in Sicilia, e a Catania in modo particolare. Stando ai numeri del "binomio" si potrebbe tranquillamente affermare che siamo di fronte ad un catastrofico fallimento politico: a Catania, nell'ultimo anno, ci sono stati 2600 sfratti, in tutta la Sicilia 7200. In realtà la situazione  è ancora più grave, perché siamo di fronte ad una totale assenza da parte delle istituzioni comunali e regionali".

Per il sindacato a Catania non esiste alcun Piano comunale abitativo e  "da tempo l'Istituto Autonomo Case Popolari risulta non pervenuto così come le graduatorie per l assegnazione di una casa popolare (ma, a Catania, ci sono case popolari popolari da assegnare?) sono dei rebus da strizzacervelli".

Poi l'attacco di Asia Usb sulle cabine di regia per affrontare la questione abitativa: "Registe e i registi, in gran parte, sono  coloro - dagli amministratori comunali ai rappresentanti di quei sindacatii che hanno avuto assessori in giunta -  che, da decenni, hanno certamente contribuito all' esplosione dell'attuale emergenza casa".

"Questa è la città dove il "Palazzo di cemento" di Librino , da sempre, è puntualmente utilizzato - sta accadendo anche in queste ore -  come referente per promettere un tetto a chi non ha un tetto, e che, magari , dorme con la famiglia dentro l'abitacolo della propria auto o in  un garage o in un sottoscala. Referente ghiotto , utilizzato nelle illusorie cabine di regia", aggiunge la nota.

Così Asia chiede al Comune, Prefettura e all"IACP di essere convocata ogni qualvolta venga trattata la questione abitativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento