Palazzo della Cultura ospita la conferenza internazionale sulla migrazione "On the Move"

Tra gli ospiti della conferenza internazionale sulla migrazione, anche organizzazioni di rifugiati e di operatori che operano nell’ambito umanitario

Mercoledì 31 ottobre alle ore 10.30, a Palazzo della Cultura in via Vittorio Emanuele 121, si terrà l’incontro con la stampa, di presentazione della Conferenza internazionale “On the Move” che si svolgerà il 2 e 3 novembre 2018 a Catania. La Conferenza sulla migrazione è organizzata, con il patrocinio del Comune di Catania, dall'International Fellowship of Reconciliation (IFOR), la più antica organizzazione di pace a base spirituale del mondo con branche in oltre 40 diversi paesi. Attivisti per i diritti umani provenienti da 40 paesi diversi si raduneranno in Sicilia a Catania per partecipare a un confronto sulla migrazione, sulle sfide che pone e i modi innovativi per affrontarle. L'IFOR ha invitato relatori locali e internazionali per approfondire le cause della migrazione, l’esperienza del viaggio e i progetti di accoglienza e integrazione.

Interverranno fra gli altri Junior Nzita Nsuami, ex bambino soldato della Repubblica Democratica del Congo e Ambasciatore delle Nazioni Unite per la campagna ONU #EnfantPasSoldat; Abdelfetah Mohamed, rifugiato eritreo mediatore interculturale e rappresentante dell’Associazione Africa Unita; Mohamed Ba, artista e attivista senegalese; Ismaeel Dawood, Civil Society Desk Officer presso Un Ponte Per e Roberta Ferruti referente della Rete Re.Co.Sol. Tra gli ospiti della conferenza internazionale sulla migrazione, anche organizzazioni di rifugiati e di operatori che operano nell’ambito umanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento