menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo delle Poste, completata la pulizia per ospitare il secondo Palazzo di Giustizia

Completata dagli operatori del comune di Catania la pulizia dell'ex Palazzo delle Poste di viale Africa in modo da consentire un agevole accesso ai tecnici del Genio civile per tutti i rilievi planimetrici che serviranno a realizzare il progetto per aggiudicare l'appalto

Completata dagli operatori del comune di Catania la pulizia dell'ex Palazzo delle Poste di viale Africa in modo da consentire un agevole accesso ai tecnici del Genio civile per tutti i rilievi planimetrici che serviranno a realizzare il progetto per aggiudicare l'appalto. Lo hanno accertato oggi nel corso di un sopralluogo il sindaco di Catania Enzo Bianco, il presidente della Corte d'Appello di Catania Giuseppe Meliadò, il Presidente dell'Ordine degli Avvocati Maurizio Magnano di San Lio e il Capo del Genio Civile Gabriele Ragusa.

Presenti anche l'assessore Rosario D'Agata, il direttore dell'Ecologia Leonardo Musumeci, il funzionario Orazio Fazio. "Un edificio - ha detto il sindaco Bianco - che potrà tornare ad essere funzionale nella vita della città ospitando il secondo Palazzo di Giustizia di Catania. Adesso è tutto pulito, avendo complessivamente rimosso dall'intera struttura oltre 50 tonnellate di rifiuti che hanno riempito 90 camion, ed il Genio Civile può cominciare i suoi rilievi. Il comune di Catania ha concluso la sua parte grazie ai suoi dipendenti. Quando sarà completato - ha aggiunto Bianco - poche città d'Italia potranno vantare un Palazzo di Giustizia come questo sia per la sua collocazione paesaggistica, da qui possiamo vedere tutta la costa, sia per quella infrastrutturale che lo rende facilmente raggiungibile, con due stazioni della Metropolitana e una delle Ferrovie nei pressi, con la possibilità di utilizzare centinaia di posti auto al suo interno".

"Dopo 12 anni - ha affermato il presidente Meliadò - stiamo rimettendo i piedi all'interno di un palazzo che era inaccessibile. Ecco perché era indispensabile completare la pulizia di questo edificio amplissimo e funzionale. E grazie alla collaborazione con il Comune, che ha mantenuto gli impegni assunti, siamo a buon punto. La situazione attuale consente infatti al Genio Civile di cominciare i propri rilievi per il completamento del progetto. Esprimo grande soddisfazione per il lavoro dell'amministrazione comunale che sta portando alla realizzazione di un'opera importante per la città nel luogo giusto".

"Sono molto contento come cittadino - ha dichiarato Magnano di San Lio -, perché l'Amministrazione comunale sta facendo un grosso favore alla Magistraura e agli avvocati ma principalmente ai cittadini che si rivolgono alla Giustizia. Come presidente dell'Ordine degli Avvocati sono altrettanto soddisfatto perché come categoria potremo svolgere la nostra attività professionale nel pieno decoro". Il Palazzo ospiterà gli uffici della sezione civile e del Lavoro della Corte d'Appello e del Tribunale, gli uffici del Giudice di pace, delle Notifiche e della Polizia giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento