menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo di cemento, 15 settembre possibile data di consegna dei nuovi alloggi

Mancano ancora un ascensore, il completamento dell'impianto antincendio e i collaudi

"Credo che il prossimo 15 Settembre queste famiglie avranno i loro alloggi". Lo ha affermato davanti a circa 80 cittadini catanesi assegnatari di un alloggio pubblico, l'assessore comunale ai Lavori pubblici, Enrico Trantino, nel corso dell'incontro tenutosi ieri sera e organizzato dal Sunia e dalla Rete Piattaforma per Librino. All'iniziativa erano presenti anche il direttore dei Lavori pubblici del Comune di Catania, l'ingegnere Salvatore Marra e l'architetto Sabina Zappalà della Sta progetti, direttrice dei lavori nell'edificio di viale Moncada 3, ossia l' ex Palazzo di cemento, ribattezzato "Torre Leone". Anche lo "stato dell'arte" per la consegna dei 96 alloggi sembra essere chiaro. "Mancano un ascensore, il completamento dell'impianto antincendio e i collaudi" ha spiegato Marra. L'assessore Trantino ha ribadito che l'ipotesi della consegna a settembre viene ritenuta "probabile". "Grazie al nuovo decreto semplificazioni approvato pochi giorni fa, saremo in grado di anticipare alla ditta che sta eseguendo i lavori, le somme necessarie per acquistare l'ascensore dalla ditta produttrice. Per l'ascensore e per completare i lavori In totale ci vorranno circa centomila euro", ha spiegato.

Le somme dovrebbero consentire di "effettuare il completamento di quanto necessario entro fine agosto, mentre entro venerdì si dovrebbe completare l'impianto antincendio" ha aggiunto l'architetto Zappalà. Resta però l'incognita del ritardo di consegna dell'impianto. Se ciò dovesse accadere, l'intera operazione slitterà a fine novembre o inizio dicembre. In quel caso sarà indetta una nuova gara. Nel frattempo, le famiglie in attesa già assegnatarie, hanno espresso la loro rabbia per una situazione che, a causa del Covid, le ha portate ad aspettare questi mesi che restano, come se fossero anni. Al termine dell'incontro si è deciso di effettuare un ulteriore incontro pubblico di aggiornamento sullo stato dei lavori, che si terrà giorno 5 agosto prossimo. "Inoltre - hanno spiegato Milazzo e Fagone - nei prossimi giorni, come concordato con il direttore del Patrimonio del Comune ingegnere Trainiti, si terrà un incontro per conoscere i criteri per l'assegnazione degli appartamenti. L' architetto Zappala' si è impegnata a sua volta per far effettuare sopralluoghi negli appartamenti agli assegnatari. Ma sulla vicenda - concludono - non permetteremo che si spenga l'attenzione finché le case non saranno abitate dai legittimi assegnatari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento