Viale Mario Rapisardi, paletti dissuasori contro i parcheggi in doppia fila

Una delle più importanti arterie di Catania, continua ad essere prigioniera delle bancarelle completamente irregolari sui marciapiedi, agli angoli degli incroci e del parcheggio in doppia o tripla fila

Per  gli abitanti e commercianti del viale Mario Rapisardi, l’inciviltà e l’abusivismo commerciale non sono mai andati in ferie. Una delle più importanti arterie di Catania, continua ad essere prigioniera delle bancarelle completamente irregolari sui marciapiedi,  agli angoli degli incroci e del parcheggio in doppia o tripla fila. Una situazione insostenibile per migliaia di persone che abitano lungo una strada che da piazza Santa Maria di Gesù arriva fino a piazza Eroi D’Ungheria.

Il consigliere comunale Carmelo Sofia propone di istallare paletti dissuasori e semafori nei punti “strategici” del viale Mario Rapisardi per ottenere finalmente una circolazione stradale più sicura.  "Nessuno nel quartiere ha dimenticato - spiega Sofia - la tragica morte di un pensionato travolto da un pirata della strada mentre attraversava il viale sulle strisce pedonali. L’uomo era appena uscito da casa sua per andare a buttare la spazzatura. Da qui i sopralluoghi, le sedute itineranti e le conferenze dei servizi, per fare in modo che simili disgrazie non si ripetano più sul viale Mario Rapisardi. L’area, infatti, è una zona densamente abitata e centinaia di attività commerciali e con pochi parcheggi a disposizione. Con questa soluzione si potrebbe evitare almeno la piaga della doppia fila ed ottenere finalmente una viabilità più scorrevole nel quartiere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento