San Gregorio, una panchina rossa per le vittime di femminicidio

Questa l'iniziativa promossa dal consigliere Eleonora Suizzo, sostenuta dal presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria e applicata dal sindaco Carmelo Corsaro

Una panchina rossa che ricordi le donne vittime del femminicidio e che possa far riflettere, suscitare curiosità, far fermare un passante attratto da una macchia di colore accanto a tanto grigio. Questa l’iniziativa promossa dalla consigliera Eleonora Suizzo, sostenuta dal presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria e applicata dal sindaco Carmelo Corsaro che il giorno di Natale hanno inaugurato una panchina rossa accanto l’ingresso del Municipio sangregorese.

" Il Rosso è il colore del sangue. Ma è anche il colore della passione e del cuore. Amore intenso – sostiene la consigliera Suizzo, promotrice di tante iniziative sociali -. Il rosso è anche il simbolo del Natale. Tanti significati in uno. Tanto dolore negli animi di chi rimane e vuole giustizia e sopratutto non vuole dimenticare. "In un mondo intriso di odio e contraddizione – ha concluso Suizzo -, in cui non c'è alcun rispetto per la vita degli innocenti e dei più deboli, in un momento storico senza precedenti, in cui il terrore colora i nostri sogni, vogliamo lasciare un segno".

All’inaugurazione era presente anche la madre di Giordana Di Stefano, vittima di femminicidio, Vera Squatrito. Presenti anche il sindaco Carmelo Corsaro, l’assessore ai Servizi sociali, Seby Sgroi e diversi consiglieri comunali e cittadini. "Vogliamo dare un segnale forte – ha commentato il presidente Cambria – contro questo fenomeno la cui cronaca invade le nostre case. Non possiamo accettare supinamente che si continui a perseverare con la violenza sulle donne che sono sempre le più deboli".

OMIDICIO GIORDANA DI STEFANO, PARLA LA MADRE

Per il primo cittadino "questo fenomeno, che pare si stia acuendo negli anni – rappresenta un vero e proprio disagio sociale che ancora né la cultura, né le forze dell’ordine riescono ad arginare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento