Parcheggia nello stallo disabili e picchia anziano che reclama il posto

Il 70enne con a bordo la moglie disabile ha reclamato a suon di clacson il posto per la propria auto e ha ricevuto pugni al viso e calci

Gli agenti del commissariato Borgo Ognina hanno denunciato un professionista catanese, il cinquantenne S.P.M, per il reato di lesioni personali. L'uomo ha aggredito un 70enne che ha chiesto di parcheggiare la propria auto in un posto riservato ai disabili, che era stato invece occupato ingiustamente da lui stesso, senza alcuna regolare autorizzazione. Quando l'anziano signore, con a bordo la moglie disabile,  ha cercato di attirare l' attenzione del 50enne suonando il clacson, l'uomo ha spostato la propria auto per poi generare uno scontro, colpendo il 70enne con pugni al viso e un calcio all'inguine sotto gli occhi della donna e di alcuni passanti che hanno cercato di sedare la lite.

Sfogata la sua violenza, l’aggressore si è allontanato a bordo della propria autovettura. L’anziana vittima, colta da malore e dolorante, si è dovuta recare al pronto soccorso dell’ospedale “Cannizzaro” dove gli è stata stilata una prognosi di 10 giorni. Alla denuncia presentata presso il commissariato Borgo-Ognina è seguita un’attività info-investigativa grazie alla quale l’aggressore è stato individuato dalla polizia e denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento