Parcheggiatori abusivi, Bianco: "Pratica odiosa, andremo avanti: nessuna tolleranza"

"Si tratta di una pratica di controllo del territorio che vessa la città e impedisce pratiche positive. Da parte nostra - ha detto il sindaco- la lotta sarà senza quartiere e chiederemo ulteriore collaborazione a qualunque livello per ottenere dei risultati. Importantissima, ovviamente, sarà la partecipazione dei cittadini onesti"

"Chi considera l'attività dei parcheggiatori abusivi una sorta di ammortizzatore sociale sbaglia di grosso". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della consegna al questore Salvatore Longo dell'elefantino d'argento come riconoscimento dell'attività svolta per la città. "Chiunque abbia avuto a che fare con queste persone - ha aggiunto Bianco - sa che i parcheggiatori abusivi impongono ai cittadini un odioso pizzo. Si tratta di una pratica di controllo del territorio che vessa la città e impedisce pratiche positive. Da parte nostra la lotta sarà senza quartiere e chiederemo ulteriore collaborazione a qualunque livello per ottenere dei risultati. Importantissima, ovviamente, sarà la partecipazione dei cittadini onesti".

Anche il questore Longo, parlando dei parcheggiatori abusivi, ha confermato come sia "Un errore considerarli persone che sbarcano il lunario" ricordando che "serve anche un'attività investigativa per comprendere le modalità attraverso le quali questo mondo si unisce e dipende dai gruppi organizzati". Nel mese di dicembre a Catania sono stati fatti saltare con dei petardi una ventina di parcometri della Sostare, la società che gestisce il parcheggio a pagamento nelle aree delimitate dalle strisce blu. Una delle ipotesi più accreditate è quella che siano stati fatti saltare da organizzazioni vicine ai parcheggiatori abusivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono - ha sottolineato l'assessore alla Legalità Rosario D'Agata - terminali di organizzazioni criminali con un giro di denaro notevolissimo: nei giorni scorsi a Napoli a un abusivo sono stati sequestrati 220 euro raccolti in poco più di un'ora. Noi dobbiamo tutelare chi si oppone alle vessazioni dei parcheggiatori abusivi incrementando il numero di Vigili urbani. Ma è importantissima la collaborazione dei cittadini. Le denunce, comunque, sono sempre più frequenti, soprattutto per la pratica di imporre a chi lo ha pagato di consegnare, al momento di andar via, il biglietto del parcheggio valido ancora per qualche minuto per poterlo rivendere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento