I controlli ai parcheggiatori funzionano: viale Kennedy "ripulito"

Molte altre zona sono state attenzionate dagli agenti della questura etnea

Gli agenti della questura etnea hanno sanzionato ben 24 persone sorprese ad esercitare l’attività di guardiamacchine nelle vie del centro storico, nei litorali della Playa e di Ognina dove maggiormente si concentrano i flussi di bagnanti e di turisti che vengono a visitare la città etnea. Ai parcheggiatori, inoltre, sono state sequestrate le somme ottenute dall’illecita attività e sono stati avvisati che, se recidivi, saranno destinatari di provvedimenti più duri. Arrivano complessivamente a quota 4 i posteggiatori abusivi colpiti dal D.A.C.UR. (Divieto di accesso in Aree del Centro Urbano) emesso dal Questore Mario Della Cioppa. L’ultimo caso riguarda un uomo che "lavorava" nell’aerea demaniale dell’aeroporto e che per 12 mesi non potrà più accedere all’aeroscalo, alla via S.Maria Goretti alla via Fontanarossa e a tutte le aree di parcheggio di pertinenza dell’area aeroportuale. Con questo decreto, il questore vieta al posteggiatore abusivo di fare nuovo accesso a quelle aree del centro urbano nelle quali è stato sorpreso a esercitare l’attività illecita, con l’avviso che in caso fosse nuovamente "beccato", incorrerebbe in un reato che prevede la pena dell’arresto da sei mesi a un anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo si aggiungono anche 24 denunce fatte nei confronti di altrettanti parcheggiatori abusivi sopresi dai poliziotti nel corso di questa ultima settimana. Tra questi vi è anche il caso di D.N.R., sorpreso da un equipaggio del Commissariato Centrale in piazza Carlo Alberto. Oltre a guadagnare indebitamente a spese degli automobilisti percepiva anche il reddito di cittadinanza. L’uomo è stato quindi denunciato per essere recidivo nella sua attività di parcheggiatore abusivo e per truffa ai danni dello Stato. B.R. è stato denunciato per non aver ottemperato al dasp urbano e nei suoi confronti sono previsti ulteriori provvedimenti. Sono stati inoltre notificati 2 ordini di allontanamento ad altrettanti soggetti dal luogo dove svolgevano la loro illecita attività. Molte le segnalazioni dei cittadini che utilizzano l’applicazione “Youpol”. Nella giornata di ieri, un servizio dedicato al contrasto di un possibile ritorno dei parcheggiatori abusivi sul litorale Plaja è stato disposto dal questore, ma il personale operante che ha effettuato i servizi di osservazione e controllo non ha riscontrato la presenza di alcun posteggiatore e ha contestualmente elevato diverse infrazioni al codice della strada tra cui diversi fermi per mancanza di casco protettivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento