Parcheggiatori abusivi, sanzioni per 21 soggetti

Svolgevano la loro attività illecita nelle zone di piazza Federico di Svevia, piazza Verga, piazza Borsellino e via Pacini

Continua il pugno di ferro della polizia contro i taglieggiatori da strada. Negli ultimi giorni sono stati 21 i posteggiatori abusivi sanzionati mentre svolgevano la loro attività illecita nelle zone di piazza Federico di Svevia, piazza Verga, piazza Borsellino e via Pacini. Il questore Mario Della Cioppa non intende dare nessuna tregua a questa categoria di persone, soprattutto ai recidivi, prevendendo per questi ultimi l’inasprimento dei provvedimenti. I risultati raggiunti dalla polizia hanno potuto contare, anche questa volta, sulla collaborazione dei cittadini, che grazie all’applicazione YouPol hanno segnalato, in maniera anonima, la presenza di questi individui che costituiscono una grossa piaga del territorio catanese, contribuendo così al ripristino della legalità. Grazie al costante impegno della Questura di Catania si mira a combattere il fenomeno e garantire agli automobilisti piena libertà, senza essere ricattati dalle illecite richieste di denaro. Al vaglio del Questore l’adozione dell’Avviso Orale destinato ai più incalliti per l’allontanamento dai luoghi, per arrivare al D.A.C.UR. che prevede alle persone sottoposte il divieto di accesso per un anno alle aree urbane dove sono soliti svolgere la loro attività illecita e, in caso di inosservanza del provvedimento, saranno puniti con la pena dell’arresto fino ad un anno e con l’applicazione di una misura di prevenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento