menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco dell'Etna, 25 aprile: controlli delle forze dell'ordine

Duecentocinquanta persone e 150 veicoli controllati, due perquisizioni, un sequestro e 27 multe comminate per violazioni al codice della strada. E' il bilancio di un'operazione di controllo eseguita nel territorio del Parco dell'Etna

Duecentocinquanta persone e 150 veicoli controllati, due perquisizioni, un sequestro e 27 multe comminate per violazioni al codice della strada. E' il bilancio di un'operazione di controllo eseguita nel territorio del Parco dell'Etna nel fine settimana della festa della Liberazione disposto dal questore di Catania, Marcello Cardona

Squadre a cavallo della polizia di Stato e pattuglie dei Commissariati di Acireale e di Adrano sono state affiancate da equipaggi della Guardia di finanza, dei carabinieri e della Forestale nella vigilanza delle aree protette ricadenti nei comuni di Nicolosi, Randazzo, Zafferana Etnea, Pedara, Linguaglossa, Biancavilla e Santa Maria di Licodia.

Anche la polizia stradale, con pattuglie munite di alcool test, ha partecipato allo schieramento di forze in difesa del patrimonio naturalistico e culturale dell'Etna. Lo scopo principale del servizio e' stato quello di scongiurare atti vandalici e danneggiamenti, oltre ai comportamenti illeciti, quali quello dell'abbandono di rifiuti, che troppo spesso sfregiano i boschi del Mongibello.

L'appuntamento con le strade e i boschi dell'Etna, il Questore lo ha gia' fissato per il prossimo 1 maggio, quando gli equipaggi torneranno a vigilare sulla serenita' dei gitanti e sulla salute del Parco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento