Parco Fenoglietti, critiche dopo la riapertura: "Serviva più tempo per completarlo"

ll 21 dicembre 2015 è avvenuta ufficialmente la riapertura, con un campo da gioco per bambini nuovo di zecca. "Sarebbero state ancora necessarie alcune migliorie" denunciano i consiglieri della quinta circoscrizione, Tasco, Mascali e Anastasi

Da una settimana il parco Fenoglietti è stato riconsegnato alla cittadinanza dopo un lungo periodo di chiusura. ll 21 dicembre 2015 è avvenuta ufficialmente la riapertura, con un campo da gioco per bambini nuovo di zecca e una zona che sarà interamente adibita ad area di sgambamento per cani. Alcuni consiglieri della quinta circoscrizione, Tasco, Mascali e Anastasi, denunciano a distanza di alcuni giorni il fatto che "prima di essere riconsegnato sarebbero state ancora necessarie alcune migliorie"

Un arco di tempo che il consigliere Anastasi quantifica in 15 giorni circa: "Questo ulteriore arco di tempo sarebbe stato utile per evitare l'attuale scenario che vede all'interno dell'area verde degli elementi pericolosi, come i pozzetti dell'illuminazione scoperti, la struttura di cemento di un vecchio gioco e il quadro elettrico privo di copertura"

parco-fenoglietti-foto-5-2

"Altri elementi pericolosi sono i pali di ferro, per la recinzione metallica del campo di calcio, senza i rivestimenti di protezione e alcuni lampioni mancanti e altri privi della boccia".

parco-fenoglietti-foto-2-2

Dal punto di vista strutturale invece i consiglieri precisano: "Il campo di bocce non è stato riqualificato, anzi lo hanno eliminato per sostituirlo con un'area adibita allo sgambettamento dei cani (ancora incompleta), area che si poteva realizzare all'ingresso di via Aurora. Le telecamere di videosorveglianza ci sono ma la domanda è: sono funzionanti? I servizi igienici erano chiusi quindi non si sa se sono stati ripristinati o se sono nelle condizioni di circa due anni fa"

Poi concludono: "Siamo felici per la riconsegna del parco ai cittadini ma lo saremmo stati di più se fosse stato completato e messo in sicurezza. Il sindaco, vedendo gli elementi pericolosi, avrebbe dovuto prendere dei provvedimenti, spostando di un paio di settimane la riapertura, ma purtroppo ciò non è accaduto"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento