Parco Fenoglietti, Serrano: "Servono le telecamere e maggiore vigilanza"

L'area verde di piazza Risorgimento era stata riqualificata e restituita ai cittadini il 21 dicembre del 2015, ma ha già subìto numerosi atti vandalici

Poco meno di un anno fa parco Fenoglietti in piazza Risorgimento era stato finalmente riaperto dopo anni di stop. L'area verde era stata completamente riqualificata e all'interno era stato realizzato un campetto da calcio, un'area di sgambamento per i cani e per evitare che gli animali domestici distruggessero lo spazio dedicato a fiori e piante, era stato costruito un apposito recinto di legno donato da FarmItalia. Anche l'area giochi era stata rimodernata, con nuove altalene per i bimbi del quartiere.

A neanche 365 giorni di distanza però parco Fenoglietti si presenta di nuovo in cattive condizioni a causa di numerosi atti vandalici. "Sono molto rammaricato - ci dice il presidente della quinta circoscrizione Orazio Serrano - nell'osservare che questo splendido spazio verde sia stato danneggiato, è davvero un peccato. Abbiamo scelto di venire qui per una seduta itinerante di consiglio per vedere con i nostri occhi come questo parco sia stata devastato in così poco tempo. A mie spese avevo risistemato i cartelli di divieto d'ingresso dei cani nelle zone delle aiuole, ma prontamente dopo poco, anche quelli sono stati danneggiati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un grosso danno è stato fatto anche alla recinzione di legno generosamente donata da Farmitalia - conclude Serrano - era costata diverse migliaia di euro. Chiediamo che la videosorveglianza venga attivata, servono più controlli per fermare questi episodi vergognosi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento