Parco di Monte Po', tra degrado e abbandono: " Quali progetti per questa zona franca?"

A chiederlo è il presidente della commissione al verde pubblico Maurizio Zarbo. Discariche a cielo aperto con pneumatici e amianto abbandonati ed incendiati. Alberi secolari distrutti

La denuncia arriva da alcuni residenti e il presidente della commissione al verde pubblico Maurizio Zarbo si è fatto portavoce di questo disagio.

 "540 ettari abbandonati dalle amministrazioni comunali, discariche a cielo aperto con pneumatici e amianto abbandonati ed incendiati - dichiara Zarbo -  Il parco Monte Po' già  devastato dall'inquinamento ambientale, ancora una volta è depredato da più parti. Alberi secolari tagliati e distrutti".

WhatsApp Image 2017-06-05 at 18.51.22(1)-2

Fanno eco anche alcuni residenti della zona come Armando Battaglia, Franco Rao e Antonio Salanitro: "Un vero polmone verde nella periferia della città abbandonato a se stesso. Masserie dimenticate che potrebbero diventare il fiore all'occhiello della città. Un territorio che potrebbe dare lavoro e creare turismo".  Poi Zarbo lancia un appello alle istituzioni maggiori: "Quali sono i progetti futuri per questo territorio ormai diventato zona franca in tutti I sensi?"                      

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento