rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

I carabinieri interrompono una partita di calcetto organizzata "abusivamente"

Una ventina di persone ha scavalcato la recinzione di un campo di calcio in via Santa Sofia, dando vita ad un torneo improvvisato

Si sono organizzati per giocare una finale di un torneo “fantasma” utilizzando impropriamente un campo di calcetto di via Santa Sofia, chiuso, all’interno del quale erano entrati tramite un buco praticato nella rete di recinzione. La partita era seguita da numerosi spettatori posti ai bordi del campo. L’entusiasmo sugli “spalti” è stato chiaramente udito da una pattuglia dei carabinieri della stazione di piazza Verga che transitava in zona ed è intervenuta per controllare. Nel fuggi fuggi generale, sono riusciti a bloccare, identificare e sanzionare una ventina di persone tra calciatori e pubblico. Mentre i giocatori erano “giustificati”, per modo di dire, a non indossare la mascherina, questo sicuramente non valeva per gli spettatori tutti sprovvisti dei dispositivi di protezione individuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri interrompono una partita di calcetto organizzata "abusivamente"

CataniaToday è in caricamento