Cronaca

Controlli pre-partita, arrestato ultrà trovato in possesso di una bomba carta

Un tifoso del Messina, R.N, 30enne arrivato a Catania per assistere al derby, nascondeva tra gli indumenti una bomba carta e quattro potenti giochi pirotecnici nella curva sud dello stadio Angelo Massimino

Nel corso dei servizi preventivi disposti dalla Questura in occasione del derby Catania- Messina allo stadio Angelo Massimino è stato tratto in arresto l'ultrà messinese R.N, 30 anni trovato in possesso di una bomba carta nascosta tra gli indumenti e di quattro pericolosi giochi pirotecnici occultati in curva sud. L'uomo è al momento agli arresti domiciliari e nei suoi confronti verrà adottato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

Da dieci anni i tifosi del Messina non potevano seguire la propria squadra in trasferta a Catania a causa dei gravissimi incidenti verificatisi in passato e considerato la storica rivalità tra i due team per assicurare il regolare svolgimento dell'incontro il Questore ha disposto controlli capillari sin dalla mattinata di domenica per prevenire qualsiasi tipo di scontro ed incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli pre-partita, arrestato ultrà trovato in possesso di una bomba carta

CataniaToday è in caricamento