Partita del cuore, Bianco: "Catania non dimentica chi ha bisogno"

"La ragione per cui sono qui oggi è che Catania non deve mai dimenticare coloro i quali soffrono e hanno bisogno del nostro aiuto", ha detto il sindaco Enzo Bianco

"La ragione per cui sono qui oggi è che Catania non deve mai dimenticare coloro i quali soffrono e hanno bisogno del nostro aiuto". 

Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco dopo aver dato idealmente, nello Stadio Angelo Massimino, il calcio d'inizio per la tredicesima edizione della "Partita del cuore" nell'ambito della manifestazione "Un goal per la solidarietà".
"C'è una magnifica atmosfera oggi qui - ha detto parlando con i giornalisti -, con la carica positiva di tutti questi ragazzi venuti ad assistere a un incontro di calcio e a impegnarsi in una piccola azione di solidarietà".

"Ormai quest'evento - ha aggiunto - è diventato una manifestazione classica per l'intera Sicilia e con riconoscimenti anche a livello nazionale. Ogni anno cresce il numero degli spettatori, soprattutto dei ragazzi, che possono così imparare a coniugare sport e solidarietà".  "E' questo il motivo - ha concluso il Sindaco - per cui il Comune partecipa concedendo gratuitamente lo stadio Angelo Massimino. E la ragione perché sono qui a fianco degli organizzatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento