rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

"Partite comprate", Berretta: "Pugno allo stomaco per la città"

"L'inchiesta sul calcioscommesse coordinata dalla Dda di Catania, che ha portato all'arresto dei dirigenti del Catania Calcio, e' un pugno allo stomaco: per una citta' che ha sperato fino alla fine nella ripartenza della propria squadra, per i tifosi che ancora credono nel calcio vero, sano"

"L'inchiesta sul calcioscommesse coordinata dalla Dda di Catania, che ha portato all'arresto dei dirigenti del Catania Calcio, e' un pugno allo stomaco: per una citta' che ha sperato fino alla fine nella ripartenza della propria squadra, per i tifosi che ancora credono nel calcio vero, sano".

Lo afferma il parlamentare catanese del Partito Democratico, Giuseppe Berretta. "Sono sicuro - continua - che l'inchiesta dei magistrati catanesi farà piena luce sul coinvolgimento di Pulvirenti, Cosentino e Delli Carri, per il bene della societa', dei tifosi, dei dipendenti e della nostra citta'. Certo, se dovessero essere accertate le responsabilita' pesanti di cui si parla, Catania tutta subira' un grave danno. Seguiremo la vicenda da vicino, con un'attenzione particolare ai tanti lavoratori della squadra rossazzurra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Partite comprate", Berretta: "Pugno allo stomaco per la città"

CataniaToday è in caricamento