Cronaca

Chiede il permesso di soggiorno con un passaporto falso, tunisino ai domiciliari

Si tratta dell'undicesimo caso analogo, scoperto dagli agenti dell’ufficio immigrazione, nel giro di pochi mesi

Ancora un arresto per possesso di documenti falsi all'ufficio immigrazione di Catania. A finire nei guai un 38enne che si era presentato allo sportello per chiedere, con l' apposito kit postale, il rilascio della carta di soggiorno come familiare di un cittadino europeo, in quanto coniugato con una italiana. Sono subito sorti dei dubbi sull’autenticità del passaporto esibito ai fini del riconoscimento personale ed il documento è stato sottoposto ad accertamenti tecnici più approfonditi dalla polizia scientifica. Il sospetto degli investigatori si è rivelato esatto ed il documento falsificato. Dal riscontro dattiloscopico è stato accertato che l’uomo era stato fotosegnalato in passato, all’atto del primo ingresso in Italia avvenuto nel 2008, con generalità diverse da quelle riportate sul passaporto esibito e dichiarate. Pertanto, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida davanti al Gip. Si tratta dell'undicesimo caso analogo, scoperto dagli agenti dell’ufficio immigrazione, nel giro di pochi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede il permesso di soggiorno con un passaporto falso, tunisino ai domiciliari

CataniaToday è in caricamento