rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Paternò

Autista di ambulanze si improvvisava medico e praticava aborti clandestini

L'uomo chiedeva 200 euro per un aborto clandestino. Approfittando della disponibilita di farmaci sottratti in ospedale, ha praticato prestazioni mediche per provocare l'aborto in cambio di denaro

Era autista di un servizio autoambulanze privato, ma si improvvissava medico e praticava aborti clandestini. Adesso, dopo la denuncia di una donna che aveva accusato un malore dopo l'intervento, i carabinieri di Paternò hanno arrestato P. M. G., 56 anni, per esercizio abusivo della professione, ricettazione e truffa.

L'uomo chiedeva 200 euro per un aborto clandestino. Approfittando della disponibilita di farmaci sottratti in ospedale, ha praticato prestazioni mediche per provocare l'aborto in cambio di denaro.

Una delle pazienti-vittime è stata colta da un malore mentre si trovava in una discoteca del messinese ed è stata ricoverata d'urgenza in una struttura sanitaria. E' una straniera di 29 anni, domiciliata in provincia di Messina ma residente nel paternese che vive da 16 anni in Italia e ha già  2 figli di 7 e 4 anni. Dopo la denuncia della donna, i carabinieri, hanno perquisito l'abitazione dell'uomo. I militari hanno sequestrato farmaci di uso esclusivamente ospedaliero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista di ambulanze si improvvisava medico e praticava aborti clandestini

CataniaToday è in caricamento