Cronaca Paternò

Paternò, scoperto deposito di auto rubate: due fermati

Quando gli agenti della polizia provinciale etnea li hanno sorpresi in un terreno agricolo loro hanno risposto che "Stavano rubando arance", ma nascondevano i mezzi rubati

“Stiamo rubando arance... ”Questa è la risposta che hanno dato agli agenti della polizia provinciale che li hanno sorpresi in un casolare di campagna in contrada “Portiere Stella” a Paternò con all’interno quattro autovetture rubate a Catania nei giorni scorsi, parzialmente smontate e pronte per essere ricettate.

Ieri nel corso di un' attività info-investigativa, i poliziotti hanno ritrovato le quattro auto  oggetto di furto e anche un furgone (preso a noleggio) con all'nterno parti meccaniche e di carrozzeria asportate dalle auto presenti proprio nel casolare.

I due fermati sono A.G., 34 anni di Pedara, pregiudicato e A.P., 52 anni di Paternò . Nel corso delle indagini nelle ore immediatamente successive  è stato indagato anche A.G. , 31enne pregiudicato fratello minore del fermato di Pedara, in quanto noleggiatore del furgone, presumibilmente utilizzato per il trasporto dei ”pezzi di ricambio” di provenienza furtiva. Il 31enne interrogato non ha saputo fornire plausibili giustificazione sul noleggio e sul uso del furgone stesso, ed è stato quindi indagato in concorso con gli altri due per ricettazione.  Il Pm di turno ha disposto la denuncia a piede libero e l’immediato rilascio dei tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paternò, scoperto deposito di auto rubate: due fermati

CataniaToday è in caricamento