Paternò, guardia di finanza sventa furto in una profumeria

Sei malviventi si erano coperti il volto con passamontagna e maschere di carnevale e stavano cercando di sfondare la porta di vetro del negozio con un pilastrino di pietra lavica

Nella notte tra il 2 e 3 marzo, i militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania hanno sventato il furto in danno di una rinomata profumeria paternese. La pattuglia della compagnia di Paternò, stava perlustrando l'area adiacente all’ospedale cittadino, quando, percorrendo la via Convento, ha notato in lontananza un gruppo di persone che armeggiava freneticamente in prossimità dell’attività commerciale.

Intervenuti i finanzieri, i sei malviventi, che con i volti coperti da passamontagna e maschere di carnevale stavano cercando di sfondare la porta in vetro della profumeria con un pilastrino in pietra lavica, allertati da uno di loro che faceva da “palo”, si sono dati alla fuga, prima tentando di scappare a bordo di una Fiat Stilo, che i militari hanno bloccando  sbarrando la strada con l’autovettura di servizio, infine, a piedi, dileguandosi nella vicina aperta campagna.

Del tentato furto, che ha comportato solo danni alla vetrina della profumeria, e del ritrovamento dell’autovettura utilizzata dai ladri, risultata recentemente rubata in provincia di Siracusa, è stata informata la Procura di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento