Paternò, grave incendio nel deposito Fce

Secondo una prima ricostruzione le fiamme sarebbero state generate da un incidente. Presenti sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine per placare il rogo e mettere l'area in sicurezza

Intorno alle 6:30 di oggi, i vigili del fuoco del Distaccamento di Paternò del Comando Provinciale di Catania, sono intervenuti per lo spegnimento dell'incendio di tre autobus della Ferrovia Circumetnea, parcheggiati presso la stazione FCE di Paternò.

A supporto della squadra del Distaccamento VVF di Paternò è intervenuta la squadra del Distaccamento VVF di Adrano ed un'autobotte di rincalzo dalla Sede centrale. Sul posto presenti anche i Carabinieri del Comando Compagnia di Paternò per gli adempimenti di competenza. Sono in corso gli accertamenti per stabilire le cause dell'incendio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento