Paternò, incendiano un’auto per vendetta: denunciati due stranieri

I malviventi avrebbero appiccato il fuoco sotto l'effetto di sostanze alcoliche, in risposta a un diverbio avuto in precedenza con un abitante del posto

I Carabinieri di Paternò hanno denunciato il pregiudicato algerino H.F. di 37 anni, e il marocchino B.K. di 34 anni, per danneggiamento seguito da incendio.

La notte tra il 2 e il 3 gennaio un incendio appiccato in Piazza della Concordia nel paese di Paternò ha danneggiato una Opel Corsa. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che in pochi istanti hanno domato il pericoloso atto vandalico.

Dalle indagini avviate dai carabinieri, sono emerse le responsabilità dei due stranieri. I malviventi avrebbero appiccato il fuoco sotto l’effetto di sostanze alcoliche, in risposta a un diverbio avuto in precedenza con un abitante del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento