Paternò, arrestato pregiudicato del clan mafioso Assinnata

Giovanni Messina è stato fermato dai militari mentre con fare sospetto, circolava in contrada Patellina a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty

I carabinieri di Paternò hanno arrestato il pregiudicato Giovanni Messina di 48 anni, affiliato del clan mafioso Assinnata.

L’uomo era stato fermato dai militari mentre, con fare sospetto, circolava in Contrada Patellina del comune di Paternò a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty. Il pregiudicato alla vista delle forze dell’ordine è scappato per le campagne limitrofe, abbandonando per strada il motorino con 600 grammi di cocaina sotto la sella.

Le immediate ricerche avviate dai militari hanno permesso di localizzare il fuggitivo. Per il malvivente l’accusa è di detenzione di sostanza stupefacente, violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza e violenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento