Paternò, continui soprusi ai danni della moglie: arrestato

Le indagini hanno appurato che il 41enne dal marzo 2013 a gennaio 2014 ha avuto delle condotte prepotenti nei confronti della ex moglie, continuo oggetto di soprusi che certe volte erano vere e proprie aggressioni fisiche

Dopo l'episodio di qualche giorno fa, ennesimo caso di aggressione in famiglia a Paternò. Questa volta i carabinieri hanno arrestato D.M., 41enne, su ordine di custodia cautelare emesso alla Procura delle Repubblica del Tribunale di Catania.

L’uomo è stato ritenuto colpevole di maltrattamenti in famiglia. Le indagini hanno appurato che il 41enne dal marzo 2013 a gennaio 2014 ha avuto delle condotte prepotenti nei confronti della ex moglie, continuo oggetto di soprusi che certe volte erano vere e proprie aggressioni fisiche, cagionando alla donna un perdurante e grave stato di ansia, paura e timore.

Il Gip tenuto conto delle risultanze investigative ha emesso il provvedimento restrittivo nei confronti dell'indiziato. L’arrestato è stato inoltre disposto ai domiciliari, come sancito dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento