Paternò: picchia violentemente l’ex convivente, arrestato 34enne

L'uomo si era recato presso l'abitazione della sua ex convivente per discutere di alcune questioni legate alla causa di separazione in corso ma, improvvisamente, per futili motivi, l'ha aggredita violentemente

L’ennesimo caso di violenza sulle donne in Sicilia. I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno tratto in arresto P.F., di anni 34, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo si era recato presso l’abitazione della sua ex convivente per discutere alcune questioni legate alla causa di separazione in corso ma, improvvisamente, per futili motivi, l’ha aggredita violentemente.

I militari, allertati dalla segnalazione pervenuta al 112 dalla vittima, sono subito intervenuti ed hanno bloccato l’uomo. La donna è stata accompagnata presso il pronto soccorso del locale ospedale dove i sanitari l’hanno riscontrata affetta da trauma cranico non commotivo con ecchimosi sparse e giudicata guaribile in 10 giorni. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catania, Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento