Paternò: rapina con pistola giocattolo alla Farmacia Costa, due arresti

Sono stati arrestati, in fragranza di reato, due giovani di vent'anni per aver rapinato una farmacia del centro di Paternò. I ragazzi hanno usato una pistola giocattolo e un passamontagna per camuffare l'aspetto fisico

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paterno' nel corso della serata di ieri, mercoledì 14 dicembre,  hanno proceduto all'arresto in fragranza di reato di G.O., ventiduenne e di B.H.A., ventenne, incensurato, di origine tunisina, rei di aver messo a segno una rapina presso la Farmacia Costa nel centro di Paterno'.

I militari, giunti sul posto hanno bloccato il tunisino che stringeva ancora nelle mani il cassetto con l'incasso della giornata. G.O., invece, che al contempo si trovava sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, e' riuscito invece a mettersi in fuga, ma riconosciuto dai Carabinieri intervenuti, e' stato rintracciato presso la sua abitazione dove sono stati trovati  tutti ''gli strumenti'' utilizzati per la rapina: passamontagna, guanti, una pistola giocattolo e l'abbigliamento idoneo a camuffare l'aspetto fisico.

Gli arrestati dopo le formalita' di rito sono stati tradotti presso al Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria etnea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento