Cronaca Paternò

Paternò, il Sindaco revoca la nomina ai suoi portavoce

Su sollecitazione dell'Assostampa il primo cittadino ha revocato l'incarico gratuito a due giornalisti

Su sollecitazione della segreteria dell'Assostampa di Catania il sindaco di Paternò, Antonino Naso, ha revocato con propria determina l'incarico di portavoce a titolo gratuito assegnato a due giornalisti. Lo rende noto l'Assostampa di Catania in una nota parlando di una assegnazione "in evidente violazione della Legge 150/2000 e del rispetto della professione giornalistica".

"Chi lavora - afferma la nota - deve essere retribuito in modo adeguato, un concetto che sembrerebbe assodato, ma evidentemente non lo è per alcuni amministratori pubblici".

"Nei giorni scorsi - conclude l'Assostampa di Catania - incarichi a titolo gratuito sono stati contestati, e successivamente revocati, dalla segreteria regionale del sindacati dei giornalisti. Assostampa Catania offre agli amministratori pubblici la disponibilità dei propri consulenti per redigere atti amministrativi di selezioni e incarichi nel rispetto della legge ed evitare di incorrere in reati penali e contabili".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paternò, il Sindaco revoca la nomina ai suoi portavoce

CataniaToday è in caricamento