Paternò: dirigente comunale si suicida impiccandosi

Un dirigente del Comune di Paternò di 52 anni, si è suicidato impiccandosi nello scantinato della sua abitazione. A fare la scoperta è stata la moglie insospettita della sua prolungata assenza

Un dirigente del Comune di Paternò di 52 anni, si è suicidato impiccandosi nello scantinato della sua abitazione. A fare la scoperta è stata la moglie insospettita della sua prolungata assenza.

Il tecnico, secondo il racconto dei suoi familiari, era particolarmente stressato dal lavoro che svolgeva per l'ente pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento