Pedara, blitz carabinieri: sequestrato capannone per la lavorazione del marmo

Eseguito un controllo in un'azienda specializzata nella lavorazione del marmo. Denunciato il titolare per violazione dei sigilli, abusivismo edilizio ed illecita gestione di rifiuti speciali pericolosi

I Carabinieri di Pedara hanno eseguito un controllo in un’azienda specializzata nella lavorazione del marmo. Denunciato il titolare per violazione dei sigilli, abusivismo edilizio ed illecita gestione di rifiuti speciali pericolosi.

Sono stati violati, come accertato dai militari, i sigilli apposti su opere edilizie già sottoposte a sequestro. L’operazione si è conclusa con il sequestro di un capannone, dei macchinari per lavorazione di marmi e di un’area agricola circostante che era stata adibita abusivamente a discarica di scarti di lavorazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento