Accoltella il suo capo per soldi, sfiorata tragedia a Pedara

L'uomo ha colpito più volte la vittima al petto. Immediato l'intervento dei carabinieri, avvertiti da una telefonata al 112 da parte di un anonimo cittadino che ha segnalato l'animata lite

Una violenta lite a Pedara poteva trasformarsi in tragedia. Stanotte in via Suriente, un uomo di 56 anni incensurato ha aggredito il suo datore di lavoro, un imprenditore edile di 52 anni, dopo un’accesa discussione scaturita per motivi economici.

L’uomo armato di un coltello ha colpito più volte la vittima al petto. Immediato l’intervento dei carabinieri, avvertiti da una telefonata al 112 da parte di un anonimo cittadino che ha segnalato una lite animata.

Il dipendente è stato disarmato e arrestato con l’accusa di lesioni personali. La vittima è invece ricoverata all’ospedale Cannizzaro per le ferite da taglio subite

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento