rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Chiedeva video a sfondo sessuale a una bambina di 9 anni su Instagram: arrestato

L'uomo è stato scoperto dalla polizia postale: è un 27enne abruzzese e aveva adescato on line la piccola originaria di Ragusa

Una storia agghiacciante di pedofilia emersa grazie all'intervento della procura etnea e della polizia postale. I fatti: un 27enne abruzzese, operaio, avrebbe adescato online una bambina di 9 anni e attraverso Instagram e WhatsApp si sarebbe fatto inviare video intimi, di autoerotismo e diverse immagini. Adesso l'uomo si trova in carcere a seguito della ordinanza di custodia cautelare vergata dal gip con l'accusa di atti sessuali con minore e produzione di materiale pedopornografico.

L’indagine trae origine dalla denuncia della madre. L’arrestato, infatti, sarebbe riuscito a conquistare la fiducia della bambina convincendola ad intrattenere con la piccola “giochi erotici” on line. I fatti risalgono a poche settimane fa e sono stati scoperti dai genitori che li hanno subito denunciati. Gli approfondimenti investigativi hanno condotto alla identificazione dell’autore ed a raccogliere elementi probatori, allo stato del procedimento in cui non si è ancora instaurato il contradittorio delle parti, che hanno consentito al
pubblico ministero di richiedere ed ottenere il provvedimento di custodia carcere, visto che l'uomo aveva dei precedenti specifici. Si scava anche su altri possibili adescamenti avvenuti online da parte del 27enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedeva video a sfondo sessuale a una bambina di 9 anni su Instagram: arrestato

CataniaToday è in caricamento