Pedopornografia, cloud chiuso sul web: tre persone arrestate e 14 indagate

E per la prima volta nell'ambito di un'inchiesta su divulgazione e distribuzione di materiale pedopornografico su internet è contestata anche l'associazione per delinquere. Reato per il quale sono anche indagate altre 14 persone

Tre persone arrestate e 14 quelle indagate nell'operazione denominata "Cloud", scattata all'alba contro un gruppo di pedofili. A eseguirla sono stati gli agenti del del compartimento della Polizia postale e delle comunicazione di Catania su ordine della procura distrettuale antimafia.

Abusi su neonati pubblicati su Internet, la denuncia di Meter onlus

Scoperta per la prima volta in Italia un'associazione per delinquere finalizzata allo scambio, alla divulgazione e distribuzione di materiale pedopornografico su internet.

Dalle indagini della Polizia postale di Catania sull'operazione 'Cloud' sarebbe emerso infatti che lo scambio di materiale pedopornografico avveniva in un gruppo 'chiuso', strutturato online e non accessibile a chi non faceva parte del loro 'giro'. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà in mattinata presso la procura di Catania. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento