Perseguita e inveisce contro la ex moglie davanti ai poliziotti: arrestato

La donna si era recata in questura per denunciarlo ancora una volta, il 46enne catanese è finito così in manette

Dopo aver sottoposto l’ex moglie e i figli a continue vessazioni, maltrattamenti, insulti e minacce, era stato già ammonito dal questore di Catania a recedere da tale comportamenti. Nonostante ciò, il 48enne catanese non ha inteso sentire ragioni e ha continuato a perseguitare la donna che, almeno così pensava, sentiva ormai in sua balìa. Invece, proprio nella sua convinzione di passare impunito, ha continuato a perseguitare la vittima anche, nel pomeriggio di ieri, seguendola mentre si stava recando in questura, per chiedere un inasprimento della misura, terrorizzata dalle continue e incessanti minacce che l’uomo non ha mai smesso di rivolgerle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È finito così in manette, senza comprendere che la cieca violenza nei confronti della ex lo aveva portato a consegnarsi agli uomini della questura, proprio mentre, innanzi agli agenti inveiva contro la vittima, offrendo ai poliziotti la possibilità di ammanettarlo e condurlo presso gli uffici dell’UPGSP dove è stato formalizzato l’arresto. Per l’uomo il magistrato di turno ha disposto la sottoposizione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio di convalida. La donna e i suoi bambini sono stati affidati agli esperti dell'Ufficio Minori e Vittime Vulnerabili della questura, che intraprenderanno ogni iniziativa di protezione nei confronti del nucleo familiare, a garanzia della loro sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento