Cronaca

Perseguita la ex, arrestato grazie all'aiuto del maresciallo donna

La sottufficiale ha fornito il proprio numero alla vittima per permetterle di poterla allertare in tempo reale sulle azioni persecutorie

I carabinieri hanno arrestato un catanese di 44 anni ritenuto responsabile di atti persecutori. Dopo una lunga relazione sentimentale, la donna, a causa del carattere prevaricatore dell’uomo, ha deciso di lasciarlo. Questi, non rassegnandosi alla fine del rapporto, ha iniziato a perseguitarla costringendo la vittima a rivolgersi ai militari di stanza a Gravina di Catania. Luogo in cui la stessa è stata accolta da un maresciallo donna che, proprio in linea con le direttive impartite dalla Procura della Repubblica etnea, oltre ad acquisirne la denuncia, ha fornito il proprio recapito telefonico alla vittima così da permetterle in tempo reale di segnalare qualsiasi azione molesta posta in essere dal persecutore.

Circostanza verificatasi stamani quando l’uomo, a bordo di uno scooter, ha inseguito la ex fino ad affiancarla più volte minacciosamente affinché la stessa fermasse l’autovettura sulla quale viaggiava. La provvidenziale telefonata della donna al maresciallo ha consentito alla pattuglia, capeggiata proprio dal sottufficiale, di localizzare, bloccare ed ammanettare l’uomo nei pressi del parcheggio del centro commerciale Katanè di Gravina di Catania dove la vittima, su suggerimento del maresciallo, si era rifugiata. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la ex, arrestato grazie all'aiuto del maresciallo donna

CataniaToday è in caricamento