Perseguitava la ex con appostamenti e spiandola in modo ossessivo: arrestato

L'uomo anche danneggiato l’autovettura della vittima e senza autorizzazione, è entrato nel garage della donna riponendovi un paio di scarpe di quest’ultima lasciando il segno della sua presenza

foto archivio

Nella giornata di ieri, personale del commissariato Borgo Ognina ha arrestato un giovane di anni 28 per il reato di atti persecutori, danneggiamento aggravato e violazione di domicilio nei riguardi dell’ex fidanzata. Dalle 3 denunce presentate dalla vittima e, a seguito di attività investigativa, è emerso che dopo 18 mesi di relazione sentimentale, conclusasi diversi mesi fa a causa dei comportamenti aggressivi del compagno, l’uomo non si è rassegnato alla conclusione del rapporto iniziando a disturbare in modo ossessivo la giovane donna con continue telefonate, recandosi non solo presso i luoghi da lei frequentati ma anche presso la sua abitazione, la sede di lavoro e l’abitazione dei suoi amici.

Non solo, in modo fraudolento, ha controllato la vita privata della vittima grazie all’accesso abusivo effettuato nei suoi account essendo in possesso della password di accesso della donna e, fatto grave, che si è anche impossessato dell’elenco dei tabulati telefonici al fine di spiarla.

L'uomo, che ha ammesso le sue responsabilità, ha anche danneggiato l’autovettura della vittima e, nella mattina di ieri, senza autorizzazione, è entrato nel garage della vittima riponendovi un paio di scarpe di quest’ultima lasciando il segno della sua presenza, ciò ha turbato molto la ragazza che ha immediatamente chiesto aiuto alla polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, nel pomeriggio di ieri, mentre la donna si trovava presso un noto bar in zona Piazza Europa, l’uomo, dopo un’ossessiva osservazione, si è diretto in modo agitato verso la ragazza sedendosi nel suo tavolo ma, visto lo stato di nervosismo mostrato e il dissenso della donna, i poliziotti, in appostamento a tutela della vittima, sono intervenuti e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, lo stesso è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento