Pesca di frodo, sequestrati 2 esemplari di tonno rosso

I finanzieri della sezione navale hanno fermato e identificato due soggetti che trasportavano il pescato a bordo di un furgone nei pressi del Faro Biscari

I finanzieri della sezione operativa navale di Catania, nel corso di un servizio rivolto al controllo sul rispetto delle normative comunitarie e nazionali in materia di pesca e di tutela dei consumatori, hanno sequestrato 2 esemplari di tonno rosso (Thunnus Thinnus) dal peso complessivo di 420 chilogrammi in violazione della normativa sulla pesca relativa a specie appartenenti a stock ittici oggetto di piani pluriennali e ai piani di ricostruzione di specie ittiche soggette a particolari tutele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tonno rosso, come altri grandi pesci pelagici, rischia l’estinzione a causa della pesca indiscriminata. Per difendere la specie e l’intero ecosistema marino di cui fa parte, l’Unione Europea ha adottato misure restrittive, in linea con le leggi internazionali, per regolamentarne le catture negli stati membri. I controlli effettuati dalle fiamme gialle etnee nei pressi del Faro Biscari a Catania, hanno consentito di rinvenire il pescato trasportato a bordo di un furgone e di identificare due soggetti responsabili delle violazioni, nei confronti dei quali sono state elevate le relative sanzioni amministrative ed i sequestri. Il prodotto ittico sequestrato, giudicato non idoneo al consumo alimentare umano dai veterinari dell’ASP di Catania, è stato confiscato e distrutto. Il contrasto alla pesca di frodo e tutela delle risorse ittiche, costituisce un’importante linea d’azione tra le funzioni di polizia economico-finanziaria che la Guardia di Finanza svolge in modo continuo, sia per garantire la tutela degli operatori onesti che lavorano rispettando le regole della concorrenza che le leggi impongono, sia per salvaguardare la salute dei consumatori nonché il rispetto dei piani di ripopolamento delle risorse ittiche stabilite dalla Comunità Europea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento