Pioggia di finanziamenti sul comparto pesca, Uil: "Cogliere al volo opportunità"

La comunità europea ha stanziato oltre 537 milioni di euro ed il sindacato ha organizzato un convegno su come sfruttare al meglio i fondi

Il Fondo europeo per gli Affari marittimi e la Pesca, il Feamp, ha destinato all'Italia per il periodo 2014-2020 oltre 537 milioni di euro. Per la Uil di Catania si tratta di una grande occasione per l'economia 'blu' della Sicilia. Il segretario generale Nino Marino ha organizzato persino un convegno dedicato allo sviluppo della pesca per fare il punto su finanziamenti utilizzati e sui prossimi piani di intervento.

Il Feamp è uno dei cinque fondi strutturali e di investimento europei per la promozione di una ripresa economica basata sulla crescita e l’occupazione, con l'obiettivo di creare posti di lavoro sostenibili. E' studiato per le comunità costiere a diversificare le loro economie, finanzia i progetti concepiti per creare nuova occupazione e migliorare la qualità della vita nelle regioni costiere europee, agevolando l’ accesso ai finanziamenti. Parte della dotazione comunitaria, che per l'Italia ammonta complessivamente a 75 milioni 265 mila euro nel solo 2016, è riservata a migliorare la sorveglianza marittima e incentivare lo sfruttamento razionale di nuove risorse marine come le biotecnologie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento