Pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato ambulante abusivo

I carabinieri di Palagonia hanno sequestrato oltre 30 chili di prodotti ittici

I carabinieri di Palagonia, coadiuvati da personale dell’Asp di Catania, hanno denunciato un pregiudicato catanese di 56 anni, poiché aveva messo in vendita alimenti in cattivo stato di conservazione. I militari, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno del commercio ambulante abusivo, eseguito nell’area dedicata al mercato in via Circonvallazione, hanno sorpreso l’uomo, privo di qualsivoglia autorizzazione, mentre vendeva dei prodotti ittici senza il benché minimo rispetto delle norme igienico-sanitarie. I militari hanno sequestrato, per la successiva distruzione, i seguenti alimenti: 4,5 chili di pesce spada; 6 chili di “donax trunculs” (telline); 2,5 chili di sardine; 7,5 chili di coryphaena hippurus (lampuga); 4 chili di sgombro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento